logo di mara debora piazza

Posts in Category

marketing della bellezza

Il rapporto con i clienti non è una strada lineare, priva di curve pericolose, sulla quale procedere a tutta velocità.  Di solito, i clienti sono onesti e corretti fino a quando sono contenti e soddisfatti del prodotto o servizio ricevuto. Sanno cosa vogliono e, soddisfatte le loro aspettative, non hanno né motivo né intenzione di piantare grane. Eppure non tutto fila sempre liscio. I problemi possono sorgere, nonostante la buonafede di entrambe le parti coinvolte. Come prevenire e gestire l’insoddisfazione ed i problemi con i clienti?

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedInEmailCondividi

Come dice sempre la mia consulente di Marketing e Comunicazione, “il retail in istituto è la più alta forma di servizio che un professionista della bellezza possa offrire al cliente”. Il cliente ha bisogno di prodotti per il mantenimento dei trattamenti a casa, se non gli offriamo noi quelli giusti, finirà per comprarli altrove. Perché fargli spendere soldi in prodotti che non conosciamo quando possiamo, invece, farlo investire in prodotti di cui siamo sicuri? Quello che si ottiene con il retail è A) un cliente più soddisfatto e felice B) un

Il rapporto con i clienti, la loro fiducia ed il loro rispetto, è un aspetto fondamentale per ogni attività di prodotti o servizi. A maggior ragione quando l’attività è quella di professionista della bellezza. Estetiste, make-up artist, onicotecnici, parrucchieri hanno un livello di intimità implicito con il cliente, dovuto all’esercizio della professione che prevede un contatto fisico quasi continuo e l’occasione di vederli privi di difese e schermi. Non è facile “svestirsi” davanti ad estranei, sia fisicamente che metaforicamente. E non dimentichiamo mai che i servizi e trattamenti che eseguiamo

Qualche tempo fa, passeggiando con il mio cane Paco, ho notato le vetrine di un centro estetico che mi ha colpito in modo decisamente negativo. È situato in una zona abbastanza centrale ed è dotato di ben tre vetrine, ampie, che si affacciano su strada. Lo so, il sogno di ogni estetista, onicotecnica o professionista della bellezza quando pensa alle caratteristiche del proprio salone ideale. Eppure, in questo caso, il sogno assomiglia più ad un incubo.